HCV

HCV

di admin il ven dic 05, 2008 11:30 am

“Salve, ho una terribile paura. Il mio ragazzo da piccolo è stato contagiato,tramite trasfusioni,dall'HCV e HBV.
Attualmente per quanto riguarda l'HCV RNA è 502 Ul/ml.
ieri abbiamo fatto l'amore senza precauzioni e mi ha eiaculato dentro accidentalmente!! Io ero agli ultimi giorni del ciclo mestruale,cioè il giorno prima e il giorno stesso del rapporto macchiavo sporadicamente rosa pallido.
Qual è la probabilità che mi ha contagiato? Tra qnt posso fare le analisi e quali in particolare? La prego risponda presto sono terrorizzata.
Grazie,cordiali saluti”


Risposta:
“Gent.ma Signora,
la ringrazio per essersi rivolta al nostro sito.
Devo innanzitutto tranquillizzarla: la trasmissione di HCV per via sessuale è un evento possibile ma non molto probabile perchè la trasmissione di HCV per via sessuale avviene raramente, tanto che nelle coppie stabili nei quali uno dei due partner dia HCV positivo e l'altro negativo e che abbiano finora avuto rapporti sessuali non protetti non viene consigliato un cambiamento delle abitudini sessuali.
Uno studio condotto in Italia e pubblicato nel 2005 su Am J Gastroenterol coinvolgente 895 partner di soggetti HCV positivi e nel quale l'86 per cento è stato seguito per oltre 10 anni ha mostrato dati molto confortanti. I partecipanti allo studio dichiaravano solo rapporti monogami, non protetti da preservativo, di evitare rapporti anali o durante il periodo mestruale. Durante lo studio solo 3 soggetti hanno contratto infezione da HCV, ma l'analisi dei genotipi ha mostrato virus diverso rispetto al partner escludendo pertanto una trasmissione sessuale tra partners.
Ovviamente questo non vuol dire che la trasmissione di HCV è un evento impossibile per via sessuale, ma è sicuramente meno probabile rispetto ad HBV o HIV.
L'opportunità di fare esami ematici è pertanto del tutto relativa, serve più a calmare le sue ansie che non ad una reale esigenza clinica: se decide di farli (basta il solo anti-HCV e non chissà che cosa) sappia che fare il test ora ci direbbe solo se lei avesse già incontrato il virus in precedenza, e non con il rapporto incriminato, ovvero se lei fosse già stata positiva per conto suo; un esame negativo eseguito a 6 mesi dal rischio invece escluderebbe un avvenuto contagio, ovviamente senza ulteriori contatti possibili a rischio, anche se basso.
Spero che la risposta le sia stata chiara ed esauriente.
Dott. Marco Pozzi”
admin
Site Admin
 
Messaggi: 27
Iscritto il: gio apr 24, 2008 4:47 pm



Torna a Domande e Risposte

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron